Pedagogia Hacker

adulti genitori educatori insegnanti ricercatori


| La Scighera, Via candiani 131, Milano
| Sat, 23 Mar 2019 09:30

pedagogia hacker

Due incontri di autodifesa digitale rivolti a genitori e chiunque coinvolto in relazioni educative con bambine e bambini.

Primo incontro sabato 23 marzo:

“Giocare o essere giocati? Gamificazione per tutte le età!”

Youtube, Whatsapp, FB e via dicendo: ogni esperienza di interazione, anche sociale, si trasforma in una complicata gara, con un sacco di punti e classifiche, livelli e campioni. Conosciamo per esperienza diretta le regole di questi “giochi”: se ci comportiamo bene, otteniamo molti “like” e notifiche, cioè caramelle sintetiche per i nostri cervelli; altrimenti rimaniamo a bocca asciutta.

Di certo, “vincere” non si può: dobbiamo sempre impegnarci di più, perché il “gioco” non finisce mai…

Impariamo come funzionano i meccanismi di manipolazione cognitiva delle piattaforme interconnesse di massa, pensate e disegnate per farci “giocare” all’infinito.

Impariamo a riconoscere i sistemi di addestramento e a individuare le interazioni “gamificate”.

Secondo incontro sabato 13 aprile:

“oltre l’autodifesa digitale: vie per una pedagogia hacker”

Vogliamo essere presenti, dobbiamo interagire con le piattaforme e al tempo stesso vogliamo limitare e controllare l’uso dei dispositivi digitali. Specialmente per i più piccoli.

  1. Il gioco delle regole, fra divieto e permesso. Perché e come vietare utilizzi nocivi? Quali alternative esistono alle solite piattaforme?
  2. Il gioco del controllo. Chi controlla chi?

Per partecipare è NECESSARIO iscriversi tramite il form che trovate al seguente link. E’ previsto un contributo di quaranta euro.

Allo stesso link potete leggere il programma in dettaglio.

https://www.lascighera.org/corsi/pedagogia-hacker

Ingresso con tessera Arci.